Sezioni regionali

Da più di vent'anni, in Piemonte si attende l'avvio del Corso di Laurea in Assistenza Sanitaria, nonostante la Regione abbia espresso un fabbisogno formativo di 25 unità.

In attesa che le due università del Piemonte (Torino e Piemonte Orientale) possano attivare il Corso, attualmente le Aziende Sanitarie piemontesi assumono neolaureati provenienti da diverse università italiane. 

Ospite al TG Rai Regione Piemonte nell'edizione delle 14.00 di sabato 29 aprile 2017, Marco Leone, presidente AsNAS della Sezione Piemonte-Valle d'Aosta, ha ricordato l'importanza delle vaccinazioni in tutte le fasi della vita, come annuncia lo slogan della Settimana delle Vaccinazioni in corso. E' stata anche l'occasione per riaffermare il contributo della nostra professione in questo campo.

Potete leggere di seguito il resoconto dell'intervento oppure riascoltarlo nel video (dal min. 4:54) disponibile al sito di Rai News:

http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/multimedia/ContentItem-7370d0a5-8cca-4703-aa60-2e3c8ec7e08a.html 

"I vaccini? funzionano! Proteggono la salute in ogni fase della vita" è questo il filo conduttore della settimana delle vaccinazioni indetta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e ne parliamo in studio oggi con Marco Leone, presidente dell'Associazione che riunisce gli assistenti sanitari. Grazie per essere qui. Gli assistenti sanitari oltre a eseguire i vaccini si occupano anche di far conoscere l'utilità dei vaccini e avete anche aderito a questa campagna. Come?

L'assistente sanitario nel suo profilo professionale ha lo specifico di occuparsi di prevenzione, promozione ed educazione alla salute e quindi l'OMS ci chiede in questa settimana di promuovere le vaccinazioni in tutte le fasi della vita: iniziare dall'infanzia, nell'adolescenza, ma anche nella fase adulta e poi anche dal punto di vista lavorativo. Non dobbiamo dimenticare che noi assistenti sanitari lavoriamo in stretta sinergia con i medici di medicina generale, con i pediatri di libera scelta, ma anche con i medici del lavoro, i medici competenti. E' quindi importante che si copra tutto l'ambito della vita.

E' on-line il n. 3/2016 di Promozione Salute, il Notiziario della Confederazione Italiana per la Promozione della Salute e l'Educazione Sanitaria - CIPES Piemonte. La Redazione del notiziario invita alla letture, alla diffusione e a far pervenire osservazioni, suggerimenti e commenti.
L'accesso al giornale è libero e gratuito. Esso è aperto ai contributi di tutti, sia attraverso la rubrica della posta, sia per la pubblicazione di articoli su questioni d'interesse generali.
Per consultare il notiziario è neccessario collegarsi al sito www.promozionesalute.org.

Massimo Emanuelli e Diego Catania dell'Ordine TSRM e PSTRP di Milano-Como-Lecco-Lodi-Monza Brianza-Sondrio, nell'ambito dell'iniziativa "Viaggio nelle professioni sanitarie" intervistano Giuliana Bodini, presidente di AsNAS Sez. Lombardia.

Guarda il video dell'intervista:

www.youtube.com/watch?v=bilFod6H_bs&t=280s 

Il Decreto Legge 7 giugno 2017, n. 73 "Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale" in Lombardia interesserà, secondo i dati ISTAT, 1.594.087 famiglie di ragazzi da 0 a 16 anni.
La nuova normativa, come è noto, impatterà i Servizi con le seguenti problematiche:

  • Produzione di certificati per l’iscrizione ai servizi educativi per l’infanzia o alle varie istituzioni scolastiche
  • Nuovo iter sanzionatorio
  • Aumento della domanda di vaccinazioni

La SItI, UNPISI, SNOP e AsNAS hanno espresso, tramite una nota inviata il 20 giugno all’Assessore al Welfare Regione Lombardia, Dott. Giulio Gallera, al Direttore Generale Welfare Regione Lombardia, Dott. Giovanni Daverio, alla Dirigente Unità Organizzativa Prevenzione Regione Lombardia, Dott.ssa Maria Gramegna, forte preoccupazione per l’impatto che l’atto normativo produrrà sul sistema sanitario in assenza di una tempestiva ed adeguata programmazione di interventi ed azioni a sostegno dei servizi vaccinali.

Scarica la lettera da questa pagina.