Gentile Presidente della Regione Sicilia

Dott. Nello Musumeci

 

Gentile Assessore alla Salute

Dott.Ruggero Razza

 

Gentile Direttore D.A.S.O.E.

Assessorato alla Salute

Dott.ssa Di Liberti Maria Letizia

 

Gentile Direttore Dipartimento per la Pianificazione Strategica

 

Gentili Direttori Generali delle AA.SS.PP. Di

Agrigento-Caltanissetta-Catania-Enna-Messina-Palermo Ragusa-Siracusa-Trapani

 

Gentili Prefetti di

Agrigento- Caltanissetta-Catania-Enna-Messina-Palermo Ragusa-Siracusa-Trapani

 

Gentilissimi Presidenti degli Ordini TSRM-PSTRP di

Agrigento-Caltanissetta- Catania-Enna-Messina-Palermo Ragusa-Siracusa-Trapani

 

e p.c.

Gentilissimo Coordinatore Regionale Sicilia Ordini TSRM-PSTRP

Dott.Vincenzo Torrisi

 

Gentilissima Presidente Nazionale AsNAS

Dott.ssa Miria De Santis

 

OGGETTO: MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DEGLI ASSISTENTI SANITARI NELL’EMERGENZA COVID-2019 IN REGIONE SICILIA

Vista la situazione in cui versa anche la Regione Sicilia rispetto al contesto Nazionale, si ritiene opportuno evidenziare quanto la figura professionale, rappresentata dalla scrivente Associazione, abbia un ruolo cardine nella gestione dell’attuale emergenza sanitaria.

È noto che sul territorio nazionale continua ad essere richiamata l’azione degli Assistenti Sanitari nei seguenti setting lavorativi:

  • Servizio sorveglianza attiva gestione contenimento diffusione COVID-19 – Supporto sanitario in Aziende Sanitarie Locali – call center Numero Verde Regionali;
  • Servizio di Igiene Pubblica – Unità Operativa profilassi malattie infettive;
  • Servizio di Medicina Preventiva – Ufficio tutela salute dipendenti in ambito ospedaliero.

A tali professionisti sono riconosciute le competenze per lo svolgimento di attività rilevanti nell’impegno a contenere il contagio da Covid-19, quali:

  • le inchieste epidemiologiche dei casi;
  • la ricerca attiva dei contatti (familiari, casi secondari, ambienti lavorativi...);
  • sorveglianza sanitaria dei contatti e degli operatori sanitari;
  • formazione e informazione alla rete dei contatti (modalità di trasmissione, precauzioni e scelte consapevoli, modalità di segnalazione di segni e sintomi dell’infezione, analisi dei bisogni, ascolto attivo);
  • esecuzione dei tamponi;
  • le tecniche di monitoraggio biologico applicato alle malattie infettive;
  • attività di rete nello svolgimento del piano di emergenza (Direzione Medica, PS, MMG, PLS, laboratorio analisi, Sindaci);
  • partecipazione alla costruzione di materiale informativo per la popolazione;
  • ogni atto comunque riconducibile agli obiettivi della prevenzione, educazione sanitaria e promozione della salute.

In un contesto sanitario in cui vige un’esigenza maggiorata di attivare posti letto e reparti di terapia intensiva, l’impegno verso piani strategici per rallentare il contagio dovrebbe essere la prima linea in cui investire le risorse.

Da queste considerazioni, con la presente si invita ad impiegare Assistenti Sanitari all’interno delle UU.OO. del SSR e qualora fossero già operanti, ad affidare celermente tali attività che si sono viste già strategiche per la buona gestione e controllo del problema.

Per maggiore chiarezza si ritiene utile menzionare il Profilo Professionale individuato nel D.M. 69 del 17.01.1997 che delinea l’Assistente Sanitario come l’operatore sanitario addetto alla prevenzione, alla promozione ed alla educazione per la salute:

  • “L’attività dell’Assistente Sanitario è infatti rivolta alla persona, alla famiglia e alla collettività”;
  • “Individua i bisogni di salute e le priorità di intervento preventivo, educativo e di recupero”;
  • “Sorveglia, per quanto di sua competenza, le condizioni igienico-sanitarie nelle famiglie, nelle scuole e nelle comunità assistite e controlla l’igiene dell’ambiente e del rischio infettivo”;
  • “Relaziona e verbalizza alle autorità competenti e propone soluzioni operative”;
  • “Svolge le proprie funzioni con autonomia professionale anche mediante l’uso di tecniche e strumenti specifici”.

Si tiene a ricordare che i professionisti hanno ricevuto una formazione universitaria e che in Regione Sicilia è già attivo dal 2014 il Corso di Laurea in Assistenza Sanitaria, Classe di Laurea L-SNT/4 "Classe delle lauree in PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE”, presso l’Università degli Studi di Palermo pertanto nel territorio locale sono presenti professionisti specificatamente preparati ad ottemperare le funzioni a cui sono chiamati quali: quella epidemiologica, educativa, formativa, organizzativa, di prevenzione e di promozione.

Consapevoli che si stanno mettendo in campo tutte le forze necessarie per l’adeguata gestione di questa sfavorevole ed allarmante situazione, si è ritenuto doveroso mostrare la disponibilità a dare un considerevole ed efficiente contributo a quanto si sta già facendo.

Con l’augurio che questo periodo di emergenza possa concludersi quanto prima, l’occasione è gradita per porgere distinti saluti.                                              

Palermo, 19 marzo 2020

F.to il Presidente AsNAS Sezione Sicilia

(Dott.Angelo Butera)

 

Organi

AsNAS Sez. Sicilia
via G. Garibaldi, 8
90133 Palermo

E-mail: sicilia@asnas.it 

Presidenza
Angelo Butera
Tel. 0914237768
Cell. 392-2423397
E-mail angelo.butera@yahoo.it 
PEC: angelo.butera@postacertificata.gov.it 

Segreteria
Roberto Levita
tel.327-8479851
E-mail roberto.levita17@gmail.com 

Tesoreria
Brafa Gianflavio
Tel. 338-9119395
E-mail gianflavio@virgilio.it

Modalità di versamento della quota associativa

Bonifico Bancario
CASSA PADANA (Via Dante, 24/26 - Cremona)
IBAN: IT61 D083 4011 4000 0000 0754 447
Intestato a: Associazione Nazionale Assistenti Sanitari
specificando in causale ASNAS SICILIA, NOMINATIVO SOCIO, QUOTA PER L'ANNO xxxx